Crea sito

National Geographic Festival delle scienze 2019

 Dall’8 al 14 aprile all’Auditorium Parco della musica di Roma il Consiglio nazionale delle ricerche, partner scientifico del Festival, organizza ed è presente a dibattiti, tavole rotonde, proiezioni, mostre ed eventi per studenti e non solo

 

Il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) partecipa anche quest’anno, in qualità di partner scientifico, alla quattordicesima edizione del National Geographic Festival delle scienze, che si tiene all’Auditorium Parco della musica di Roma da lunedì 8 a domenica 14 aprile 2019. L’invenzione – intesa come creazione e introduzione di un concetto, di un’idea o tecnologia per la prima volta – è il tema scelto come filo conduttore dei 500 appuntamenti che arricchiscono il programma. Dalle avveniristiche frontiere della modernità alla celebrazione dei traguardi del passato, la settimana del Festival sarà anche l’occasione per celebrare tre anniversari particolarmente significativi: i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci; il 50° anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11; i 150 anni dalla creazione da parte di Dmitrij Mendeleev della Tavola Periodica, sistema di catalogazione degli elementi chimici ancora oggi in uso.

Questi gli eventi a cura del Cnr:

Lunedì 8 – venerdì 12 aprile dalle 16.00 alle 21.00, Sabato 13 – domenica 14 aprile dalle 10.00 alle 21.00. Mostra di scienza e fumetti Scienza tra le nuvole: il mondo della ricerca visto in compagnia dei grandi fumettisti italiani, realizzata con il contributo di Cnr, Agenzia spaziale italiana (Asi), Istituto italiano di tecnologia (Iit), Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) e Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). In particolare il Cnr partecipa con alcune tavole tratte dai volumi della collana Edizioni Comics&Science. Tra i protagonisti della mostra: Lupo Alberto di Silver, la storia Educazione subatomica di Zerocalcare e l’Archimede 2.0 di Giuseppe Palumbo.

Lunedì 8 aprile alle 18.00 – Teatro Studio Borgna. Proiezione del film Morte di un matematico napoletano, vincitore di due David di Donatello e Gran Premio speciale della giuria alla Mostra del Cinema di Venezia del 1992, che ripercorre la vicenda dello studioso Renato Caccioppoli. Seguirà il dibattito tra il regista Mario Martone e Roberto Natalini, direttore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo “Mauro Picone” del Cnr, coordinato dalla giornalista dell’Ufficio Stampa del Cnr Silvia Mattoni. Con il patrocinio e la collaborazione del Centro sperimentale di cinematografia e della Cineteca Nazionale.

Martedì 9 aprile alle 10.30 – Sala Sinopoli. Conferenza ‘Matematica ottimale’ con Alessio Figalli, vincitore della medaglia Fields 2018. Introduce Roberto Natalini, direttore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo del Cnr. In collaborazione con Unione matematica italiana. Contrariamente a ciò che a volte si pensa, la matematica è una disciplina basata sulla creatività, quella creatività che permette poi di descrivere tanti fenomeni naturali. In questa presentazione Alessio Figalli, professore ordinario al Politecnico di Zurigo, illustra alcuni aspetti della bellezza ed importanza della matematica.

Mercoledì 10 aprile alle 20.30 – MAXXI, Auditorium. Proiezione del film Galileo, introdotta dal dialogo tra la regista Liliana Cavani e Daniele Archibugi, direttore dell’Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr, moderato dal critico e giornalista Marco Spagnoli. Il film, selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia 1968, affronta la scoperta del cannocchiale e degli errori di Copernico, l’incontro con Giordano Bruno, la vita famigliare e il celebre processo inquisitorio. Patrocinio e collaborazione del Centro sperimentale di cinematografia e della Cineteca Nazionale.

Giovedì 11 aprile alle 15.30 – Teatro Studio Borgna. Conferenza ‘Comics&Science’ e presentazione di ‘The stellar issue’, nuova uscita della collana Comics&Science pubblicata da Cnr Edizioni. Un albo speciale per il Festival che, grazie ai bozzetti di Carmine Di Giandomenico (Marvel Comics e DC), ai disegni del “fumettista per fumettisti” Alessandro Micelli e alle metafore fantasy della scrittrice e fisica Licia Troisi, racconta con modalità accessibili a tutti, come nella tradizione di Comics&Science, temi complessi come la nascita e l’evoluzione di un sistema stellare. A presentare il volume, con Micelli e Troisi, i responsabili della collana Roberto Natalini, direttore del Cnr-Iac, e Andrea Plazzi, l’astrofisico Amedeo Balbi, il creatore di Lupo Alberto, Guido Silvesti in arte Silver. Moderato il direttore de Le Scienze, Marco Cattaneo. Al termine, Silver e Licia Troisi firmano le copie di Comics&Science presso il bookshop dell’Auditorium Parco della musica.

Venerdì 12 aprile alle 17.00 – Teatro Studio Borgna. Conferenza ‘150 anni di tavola periodica – vecchie glorie e nuove sfide intorno al più potente strumento del chimico’. Intervengono Rinaldo Psaro, direttore dell’Istituto di scienze e tecnologie molecolari (Cnr-Istc), Andrea Marchionni, ricercatore dell’Istituto di chimica dei composti organometallici (Cnr-Iccom), Diego Bettoni, direttore dei laboratori di Legnaro dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, Sergio Cristallo, ricercatore dell’Osservatorio astronomico d’Abruzzo dell’Istituto nazionale di astrofisica, Nunzia Voltattorni, ricercatrice dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Modera Matteo Guidotti, ricercatore Cnr.

Questi gli altri eventi con la partecipazione del Cnr:

Martedì 9 aprile alle 15.30 – Bioparco di Roma (P.le del giardino Zoologico, 1).  Visita guidata all’interno del Bioparco con Elisabetta Visalberghi, dirigente di ricerca del Cnr – Istituto di scienze e tecnologie della cognizione.

Giovedì 11 aprile alle 19.30 – Teatro Studio Borgna.  Conferenza Big science supercomputing, smart cities, dall’invenzione del web alla società del futuro, con Domenico Laforenza direttore dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa, Andrea Cavalli direttore della linea di ricerca Computational and Chemical Biology dell’Istituto italiano di tecnologia, Roberto Morbidelli dell’Osservatorio astronomico di Torino dell’Inaf e Antonio Zoccoli, membro della giunta esecutiva dell’Infn. Modera Alessandro Marenzi.

Sabato 13 alle 12.00 – Teatro Studio Borgna.  Conferenza L’Italia marziana. Del presente e futuro dell’esplorazione del “pianeta rosso” discuteranno l’agronomo e fisiologo vegetale Alberto Battistelli dell’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Cnr, la ricercatrice Francesca Altieri dell’Istituto di astrofisica e planetologia spaziali di Roma, il coordinatore del progetto Larri di Infn-Lnf Simone Dell’Agnello ed Enrico Flamini dell’Università di Chieti-Pescara. Modera il direttore di Global Science Francesco Rea.

Domenica 14 alle 18.00 – Teatro Studio Borgna. Incontro sulle Prospettive spaziali. A raccontare i traguardi raggiunti saranno Riccardo Lanari direttore dell’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente del Cnr, Angelo De Santis dirigente di ricerca Ingv, Marco Pallavicini dell’Università di Genova e ricercatore Infn e Simona Zoffoli dell’Unità osservazione della Terra-Asi. Modera Marta Meli di Sky Tg24.

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, il National Geographic Festival delle Scienze è realizzato insieme a National Geographic, Asi e Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn), con il sostegno di Roma Capitale e Miur, la partecipazione delle Biblioteche di Roma e i partner scientifici Cnr, Ingv, Inaf, Iit, Esa-Agenzia spaziale europea, Gssi–Gran Sasso Science Institute. Il Festival rientra nella programmazione delle attività promosse dal Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

 

Link al catalogo del Festival:

https://issuu.com/auditoriumparcodellamusica/docs/ngdfs2019_catalogo?e=25105244/68669556

 

Seguici su:

https://www.facebook.com/trovaeventinews/

 https://www.instagram.com/trovaeventinews/?hl=it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.