di Redazione

4/8/2021

 

“Sei storie di moda eco-sostenibile e un Lago”, da un’idea e a cura di Stefano Dominella, è un evento che per la prima volta pone l’accento sulla moda eco-sostenibile attraverso uno spettacolo di moda, arte, letteratura e danza.  La serata d’onore, presentata dalla giornalista Maria Concetta Mattei, promossa  Regione Lazio, con il contributo dell’Assessorato al Turismo guidato da Valentina Corrado e con il patrocinio del Comune di Trevignano Romano, sarà in programma giovedì 5 agosto, alle ore 21.00, nella piazza del Molo del Comune di Trevignano Romano, a pochi passi da Roma.

Trevignano Romano, perla del lago di Bracciano, città dell’acqua, elemento naturale che dona relax, salute e bellezza. Trevignano, beltà della regione Lazio, votato alla cultura e al turismo, bandiera blu 2021 per la purezza delle acque e delle spiagge; l’ideale location dove narrare sei storie di Moda, sei storie dense di cultura, di arte, di alto artigianato e di contemporaneità. Il giornalista Lorenzo Opice, nelle vesti di voce narrante, leggerà alcuni brani tratti dalla “Divina Commedia” per trasportare il pubblico in un’atmosfera rarefatta, proprio come le coreografie di Manuela Ciofi disegnate ad hoc per la serata e interpretate da danzatori eterei. Ecco un accento predominante sull’eco-sostenibilità, declinata in tutte le sue possibili espressioni: utilizzo di materiali non inquinanti, colori privi di petrolio, Recycle e Upcycling ovvero 65 emozioni da indossare con rinnovata coscienza basata sul rispetto del pianeta Terra. L’evento conferma la vocazione della moda alla cultura, al rispetto delle tradizioni, all’innovazione e all’eco-sostenibilità senza nulla togliere alla creatività.

Ecco quindi sei tableau vivant ognuno dei quali ispirato ad un canto del capolavoro di Dante Alighieri. Alto tasso emotivo nella piazza del Molo di Trevignano con vista mozzafiato del lago. Nasce la visione “Astatica”. L’artista Federico Paris con Guillermo Mariotto e con gli allievi Ludovica Luè, Arianna Francia, Gianmarco Rossi, Carola Natali, Elena Colapicchioni  dell’Accademia di Belle Arti “Lorenzo da Viterbo”, hanno realizzato una scultura tributo alla Divina Commedia come scenografia ideale del palcoscenico.

21 modelle internazionali indosseranno creazioni ecosostenibili con la direzione artistica di Guillermo Mariotto, il primo designer che nel lontano 2008 presentò una collezione di Alta Moda eco-sostenibile anticipando quello che sarebbe diventata la tematica più importante per la moda.

Abiti, creazioni di rara bellezza che sembrano rubate alle pagine di un romanzo di Bruce Chatwin narrante un viaggio che dà forma alla mente di chi guarda. Attraverso la regia di Rossano Giuppa appaiono in pedana creazioni in tulle di cotone proveniente da coltivazioni esenti da pesticidi, denim riciclato, rafia, iuta per le ampie gonne di vittoriana memoria. All’improvviso giacche, redingote e camicie dipinte a mano da Santo Costanzo. E poi il giovane Italo Marseglia e la sua demi-couture che sfida il covid a colpi di “crowdfunding” ovvero una selezione di look realizzati interamente a mano dallo stilista con tecnica crochet, frutto della campagna lanciata sui social che ha permesso di recuperare le materie prime – lane o filati inutilizzati – e continuare il lavoro di upcycling creativo partendo direttamente dal filo. Ed infine tre capolavori sartoriali, tre emozioni da indossare, tre messaggi couture realizzati con materiali che sarebbero finiti nella spazzatura perché considerati scarti di sartoria, come frammenti di tulle, schegge di plastica, pezzi di tessuti impalpabili. Attraverso la maestria di Guillermo Mariotto si trasformano in “Beautiful Garbage” e subito diventano icone della maison Gattinoni simbolo di un avvenire che vuole salvare l’uomo, la donna e l’ambiente.

 

Trevignano Romano, perla del lago di Bracciano e bandiera blu 2021, è la location ideale per un evento creativo e innovativo in cui la bellezza viene declinata in tutte le sue forme. Partendo dalle creazioni sartoriali eco-sostenibili, il racconto attraverso sei storie di moda diventa l’espediente che unisce la cultura, con i versi della Divina Commedia, il rispetto dell’ambiente e dei territori, con l’utilizzo di materiali non inquinanti e l’innovazione, con giovani stilisti e l’esperienza della maison Gattinoni. Il mio Assessorato sostiene eventi come questo che diventano attrattori per il turismo, per far emergere l’immensa ricchezza della nostra Regione, uno scrigno di tradizioni, patrimonio di arte e natura che fa da sfondo alla genialità unica dell’Italia in tutti i settori, a partire dalla moda e dal made in Italy, per cui siamo conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Un’ulteriore occasione per visitare il Lazio!”. Lo dichiara l’Assessore al Turismo ed Enti locali, Valentina Corrado.

Trovaeventinews è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Civitavecchia,  n 3 del 06/08/2020. Tutti i contenuti sono sottoposti a copyright