di Redazione

10/08/2021

 

Otto giorni di spettacoli inediti e sorprendenti, letture e talk in location suggestive, magici concerti in spiaggia al sorgere del sole.

La Riviera Romagnola torna a riempirsi di parole e musica con la quinta edizione di We Reading Festival: una settimana fitta di eventi per un progetto culturale unico nel suo genere, che coinvolge i tre Comuni di Cesenatico, Santarcangelo di Romagna, Savignano sul Rubicone e vede tanti protagonisti del panorama culturale italiano reinventarsi per una sera, portando in scena testi e autori da loro scelti e amati.

Ospiti di questa edizione Emanuela Fanelli, Valeria Solarino, Pippo Civati, Davide Shorty, Maria Antonietta, Pietro Turano e Cimini. Ci sarà poi spazio anche per suggestivi momenti musicali con Rachele Bastreghi, La Municipàl, Folcast, Splendore, Hu, Miglio, Guidobaldi, Edgar e Mygirlisretro e la performance di ParSec – Parini Secondo.

Tutte le serate sono a ingresso libero su prenotazione fino a esaurimento posti. I posti sono prenotabili su www.wereading.it.

Le illustrazioni del festival sono curate da Fumettibrutti, giovane fumettista catanese astro nascente del fumetto italiano.

Si comincia dunque il 15 agosto a Cesenatico, al sorgere del sole, con il suggestivo live de La Municipàl: con quattro album all’attivo e un ruolo di primo piano tra le realtà di riferimento della nuova scena musicale nazionale, il duo pugliese riesce a unire violenza e dolcezza in un sound indie pop potente e unico.

Alle 21 invece, al Podere Bislacco di Savignano sul Rubicone, arriva HU, al secolo Federica Ferracuti, con un set electro-pop che lentamente abbraccia il dancefloor.

Dal 16 agosto spazio alle letture: si comincia nella Chiesa del Suffragio di Savignano sul Rubicone alle 21 con i “Battiti in Parole”, pezzi d’anima messi a tempi di rima, di Davide Shorty, cantautore, rapper e producer palermitano tra i protagonisti del Festival di Sanremo 2021 ed ex concorrente di X Factor nel 2015. Alle 19 invece, al Podere Bislacco, spazio alla performance “be me” di ParSec – Parini Secondo, coreografia per una piccola comunità di danzatori basata su meccanismi di auto organizzazione, mentre in tarda serata è previsto il live della cantautrice Miglio con i suoi brani che parlano di vita quotidiana e di storie vissute, di amori che bruciano e solitudini.

Davide Shorty

Il 17 agosto alle 21 arriva la raffinata cantautrice pesarese Maria Antonietta con “L’inferno di Guido”, un’interpretazione intima del canto XXVII dell’Inferno de La Divina Commedia, che ha come protagonista Guido da Montefeltro, proprio nel 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. Maria Antonietta, grande appassionata di Medioevo e poesia, fa rivivere i tormenti e le gesta del dannato attraverso la propria voce, per avvicinare ancora di più il grande pubblico all’opera del Sommo Poeta.

A seguire, l’aftershow al Podere Bislacco del cantautore romano Folcast, reduce dal successo della partecipazione a Sanremo 2021 nella categoria Nuove Proposte.

Il 18 agosto alle 21 ci si sposta invece all’Arena dei Cappuccini di Cesenatico con Emanuela Fanelli, attrice e avanguardia della comicità italiana, tra i protagonisti del programma TV già diventato un cult “Una pezza di Lundini”, e Giuseppe “Pippo” Civati, ex parlamentare e fondatore nel 2018 della casa editrice People con la missione di raccontare e indagare il cambiamento nella società, per il reading “Voce di donna”. A seguire, il live del cantautore romano Guidobaldi al Maré tra musica leggera italiana e brit rock.

Nello splendido Sferisterio a Santarcangelo di Romagna il 19 agosto alle 21 la pluripremiata attrice Valeria Solarino porta l’esclusiva performance “Oltre il Mare – Dentro le voci di chi è in viaggio”, evento speciale per la Ong Mediterranea Saving Humans. Un reading dedicato alle migliaia di persone che ogni anno lasciano le proprie case, villaggi, città del continente africano per iniziare un cammino pieno di violenze e soprusi, in cui rischiano la vita nell’indifferenza dei Paesi che hanno intorno, verso un futuro incerto e rischioso ma con la speranza che sia migliore di quello che lasciano. A seguire, all’Ottavino, il cantautorato raffinato e graffiante, con un retrogusto di nostalgia, di Edgar.

Valeria Solarino, foto Piero Gemelli

Sempre allo Sferisterio alle 21 del 20 agosto il cantautore calabrese di stanza a Bologna Cimini, tra i nomi di riferimento del panorama indipendente italiano, farà una lettura tributo al Maestro Franco Battiato, a cui seguirà il concerto all’Ottavino di Mygirlisretro, progetto musicale di Carlo Cianetti. Il 21 agosto lo Sferisterio accoglie invece Pietro Turano, attore tra i protagonisti della serie di successo Netflix “SKAM Italia” e celebre attivista LGBTQ+, interpreterà “Chi ha ucciso mio padre”, libro del giovane e talentuoso scrittore francese Édouard Louis. A seguire, all’Ottavino, il dj set di Splendore, al secolo Mattia Barro, artista queer pop, producer e dj, membro del collettivo/etichetta Ivreatronic.

Gran finale all’alba del 22 agosto in spiaggia a Cesenatico con la cantautrice, musicista e voce femminile dei Baustelle Rachele Bastreghi, che chiuderà il festival con uno show live inedito in duo, preparato appositamente per il festival, dal titolo “L’alba di Psychodonna”.

Il festival prevede anche un percorso off di talk su tematiche di attualità. Si comincia martedì 17 agosto alle 17 al Podere Bislacco di Savignano sul Rubicone con “Diritti di genere. Ripensare il maschile” con Francesco Cicconetti e Mica Macho. Mercoledì 18 ci si sposta al Maré di Cesenatico, sempre alle 17, per “Diritti digitali. Privacy, CyberAttacchi, Intelligenza Artificiale. Una bussola nella complessità.” con Matteo Flora (co-founder di LT42 / Ciao Internet!), Diletta Huyskes (Fondazione B. Kessler / Privacy Network), Giuseppe Civati (People Edizioni) e Vincenzo Tiani (Prof. a c. IULM di Diritti Digitali). Giovedì 19 alle 17 al Musas – Museo Storico Archeologico di Santarcangelo di Romagna è la volta di “Diritti Umani. Dialogo sul mediterraneo” con Vanessa Guidi, Presidente di Mediterranea Saving Humans, Patrick Wild, Avvocato di Strada Onlus e Alice Parma, Sindaco di Santarcangelo di Romagna. Nato come rete di volontari che organizzano spettacoli di lettura con ospiti inaspettati della propria città, We Reading si è nel tempo diffuso a Bologna, Milano, Torino, Roma e tante altre città, ma ogni estate raccoglie le sinergie del suo network nazionale per creare un’unica e ambiziosa rassegna che anima la Riviera, dove tutto è nato.

We Reading Festival 2021 è organizzato con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesenatico, Comune di Santarcangelo di Romagna, Comune di Savignano sul Rubicone.

Tutti gli spazi saranno gestiti secondo le normative antiCovid della Regione Emilia-Romagna.

Trovaeventinews è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Civitavecchia,  n 3 del 06/08/2020. Tutti i contenuti sono sottoposti a copyright