Concerti al museo: Blowin’in the Christmas

Sabato 14 e domenica 15 dicembre, nelle sale del Museo del Saxofono, avranno luogo due grandi concerti che spazieranno dalla musica  jazz alla classica per celebrare una location unica al mondo. L’iniziativa è inserita all’interno della manifestazione “Natale a Fiumicino”, organizzata dall’amministrazione della città di Fiumicino.

Il doppio programma vuole omaggiare il principe degli strumenti a fiato, il clarinetto, ed offrire anche un’occasione unica per ascoltare due artisti di livello internazionale come Luca Velotti e Giammarco Casani, alle prese con due pezzi pregiatissimi della Collezione del Museo del Saxofono: infatti, in tale ambito, gli artisti suoneranno rispettivamente il clarinetto Selmer Centered Tone, appartenuto al re dello swing Benny Goodman, ed il Buffet Crampon del 1885 di Aurelio Magnani, il grande virtuoso dell’800 autore del primo “Metodo di Studi per clarinetto”, ancora oggi adottato in tutti i Conservatori di Musica italiani.

L’iniziativa, che consentirà anche a cittadini, musicisti ed appassionati di visitare il Museo in orari serali straordinari, è tesa a promuovere ed avvicinare tutti, e in particolar modo i giovani, alla musica dal vivo, con particolare riguardo verso il saxofono e gli strumenti a fiato.

SABATO 14 DICEMBRE

Image

 

E’ di scena il  LUCA VELOTTI 4TET, l’ancia elegante del jazz italiano. Un evento di prestigio che prevede, alle ore 17.30,  una masterclass del leader storico dell’orchestra di Paolo Conte e, a seguire, alle ore 21:00, un concerto del suo ensemble. Un viaggio musicale dalle pigre atmosfere di New Orleans fino alle notti di New York, dai blues di Chicago alle suggestioni caraibiche e sudamericane di coro ed habanera.

Ingresso:

Masterclass: €25,00

Buffet pre-concerto (facoltativo); €5,00

Concerto €10,00

 

 

LUCA VELOTTI  (clarinetto, sax tenore, sax soprano)

Clarinettista e sassofonista, compositore e arrangiatore. Diplomato in clarinetto, è stato allievo del musicista americano Bob Wilber e ha frequentato i workshop di Bill Smith. Nell’area newyorkese ha lavorato e registrato a fianco di Kenny Davern, Bob Wilber, Al Casey, Toots Thielemans, George Masso, Dan Barrett, Scott Hamilton, Ken Peplowski, Dick Sudhalter, Bill Crow, Bill Smith, Tony Scott, Leonard Gaskin, Frank Vignola, Howard Alden, Joe Ascione, Evan Christopher, Randy Sandke. E’ stato ‘special guest’ ai concerti della Sidney Bechet Society a New York. Dal 1992 è il clarinettista e saxofonista della band di Paolo Conte con il quale ha suonato nelle più importanti sale da concerto (Olympia, Salle Pleyel, Royal Albert Hall, Philarmonie di Berlino, Chicago Symphony Hall, Montreux Jazz Festival, North Sea Jazz Festival, JazzFest Wien, Festival International Jazz Barcelona, Nice Jazz Festival, JVC Jazz Festival N.Y., Umbria Jazz, etc.). E’ tra i pochi italiani presenti nel “Dictionnaire du jazz” di P.Carles. Al suo attivo incisioni e collaborazioni con Ennio Morricone, Nicola Piovani e Armando Trovajoli. E’ stato docente di saxofono jazz al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e di clarinetto jazz al Conservatorio “A.Casella” dell’Aquila.

 

DOMENICA 15 DICEMBRE

Image

Alle ore 18:30 è di scena IL CLARINETTO ALL’OPERA, un progetto interpretato dal duo Giammarco Casani (clarinetto) e Sara Lacarbonara (pianoforte).

Al pari della voce umana, il clarinetto riesce a toccare le corde più intime dell’anima, il suo caldo timbro evoca i personaggi del melodramma e ci proietta all’interno delle pagine più belle dell’opera…

Ingresso libero

 

GIAMMARCO CASANI è stato primo clarinetto dell’Orchestra Sinfonica di Roma, dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, dell’Orchestra da Camera di Mantova, dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, dell’Orchestra Mozart, dell’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia, dell’Orchestre National du Capitole de Toulose, della Mahler Chamber Orchestra, dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, dell’Orchestra Filarmonica Toscanini, dell’Orchestra Filarmonica della Calabria e dell’Orchestre National de France.

Ha suonato sotto la direzione di Yuri Ahronovitch, Claudio Abbado, Antonio Pappano, Semyon Bychkov, Othmar Maga, Andris Nelson, Yang Yang, Diego Matheuz, Anton Nanut, Yeruham Scharovsky, Yu Feng, Filippo Arlia, Sesto Quatrini, Gabriel Chmura, Julian Kovatchev, Ivan Ciampa, Giampaolo Bisanti, Vladimir Jurowsky, Juraj Valčuha. Dal 2015 è Primo Clarinetto della Ningbo Symphony Orchestra e della National Opera House di Pechino, consigliere artistico per Selmer Paris e strumentista ufficiale Vandoren.

 

Blowin’ in the Christmas

Sabato 14 e Domenica 15 dicembre 2019

Museo del Saxofono

via dei Molini snc (angolo via Reggiani)

00054 – Maccarese, Fiumicino (RM)